Per l’Unesco, si legge nella decisione finale, il know-how culinario legato alla produzione della pizza, che comprende gesti, canzoni, espressioni visuali, gergo locale, capacità di maneggiare l’impasto della pizza, esibirsi e condividere è un indiscutibile patrimonio culturale.

SHARE
Previous articleAlla partenza Coocle.it
Next articleBuon Anno 2018